Skip to main content

Un'Amicizia che vale una vita: la mia esperienza con Matsya Avatar Prabhu

Care devote,
Cari devoti,

Accettate per favore i miei omaggi.
Glorie a Shrila Gurudeva e Shrila Prabhupada!

Siamo lieti di condividere con voi una lettera davvero speciale indirizzata al nostro amato Guru Maharaja, scritta da un Suo caro confratello, Yogesvara Prabhu.

Queste parole rispecchiano il sentimento di profonda gratitudine che noi tutti proviamo per il nostro Maestro spirituale, testimoni di quanto il Suo servizio instancabile alla missione di Shrila Prabhupada abbia toccato innumerevoli menti e cuori.

Nella lettera che segue, con l’autorizzazione a pubblicarla da parte dell’autore, Yogesvara Prabhu esprime il suo apprezzamento per il modo unico in cui Shrila Gurudeva ha contribuito attraverso il Centro Studi Bhaktivedanta a creare una realtà inclusiva. Qui, chiunque alla ricerca di un significato più profondo della vita può trovare accoglienza e una modalità di apprendimento che nutre sia l'intelletto che lo spirito.

Condividiamo queste parole con voi, sperando che troviate ispirazione nella lettura di questa splendida testimonianza e di come il nostro Guru Maharaja continui a influenzare positivamente la vita di molte persone; attraverso un approccio che intreccia elementi culturali, umanistici e spirituali, avvicina le genti alla Coscienza di Krishna, soddisfacendo il loro bisogno di comprendere la relazione tra il piano immanente e quello trascendente, e aiutandole a riscoprire la propria relazione d'Amore con Dio.

Vostra in spirito di servizio con devozione,

BalaRadhya dasi

 

Traduzione italiana della lettera datata 23 giugno 2024, New York

Caro Matsya Avatar Prabhu,
Ti prego di accettare i miei rispettosi omaggi.
Tutte le glorie a Srila Prabhupada!

Ci conosciamo da quasi cinquant'anni. Durante questo periodo, hai fatto qualcosa di unico nel servizio alla missione di Srila Prabhupada. Hai creato un ambiente socialmente e culturalmente non giudicante, un'istituzione priva del terribile spirito competitivo che affligge il mondo accademico, e corsi di studio che sono intellettualmente ed emotivamente gratificanti. Non mi sorprende che un programma da te promosso come il nostro dialogo per la Giornata Internazionale dello Yoga, abbia raccolto così rapidamente centinaia di iscrizioni. Per usare la tua frase, le persone sono affamate di "spiritualità autentica", ed è ciò che offri.

Forse il tuo successo trae origine dal fatto di essere nato in Italia. Come lo hai descritto in modo eloquente, l'Italia è una culla delle civiltà umane dove la spinta a tornare alle antiche verità è molto forte. Che cos'è stato il Rinascimento se non un'espressione di questo desiderio di riscoprire le antiche verità e di creare modi innovativi per implementarle in un mondo spiritualmente esaurito?

Oggi ci troviamo in un punto di svolta simile, un’epoca in cui la leadership è stata sostituita dalla demagogia, in cui la nobiltà del giornalismo di approfondimento è stata sostituita da dati aggregati e superficiali, mentre la verità stessa è messa in discussione da "fatti alternativi" e le nomine alle corti supreme non sono fatte sulla base di una saggezza giuridica esemplare, ma di una politica di partito; un’epoca in cui la realtà è stata messa da parte dai simulacri tecnologici e l'intelligenza artificiale sta sostituendo molto rapidamente l'intelligenza umana. Non c'è da stupirsi che la gente viva con tanta paura. Non sa più di chi o cosa fidarsi.

Uno dei tuoi molti doni è la capacità di leggere nella natura umana e di vedere questa terribile paura. Sai quanto le persone si sentano vulnerabili. Capisci che hanno un disperato bisogno di qualcuno di cui fidarsi, di conoscenze su cui poter contare e di un posto sicuro dove andare. Questi bisogni primari insoddisfatti hanno portato all'isolamento fisico ed emotivo. All'estremo, questo ritirarsi può durare decenni. In Giappone, questo modello di comportamento è così comune da avere un nome: hikikomori.

Un giorno, il Centro Studi Bhaktivedanta sarà il modello per una nuova generazione di templi dedicati a Krishna, un esempio per la diffusione futura.

Nel frattempo, continueremo a incontrarci nello spazio virtuale, a godere della reciproca compagnia e a rivelare i nostri cuori l'uno all'altro e alle molte persone meravigliose che hai riunito.

Con molto affetto e ammirazione,

Yogesvara dasa

 

Versione originale in inglese:

Dear Matsya Avatar Prabhu,

We have known each other for nearly fifty years. During that time, you have done something unique in service to Srila Prabhupada’s mission. You have created an environment that is socially and culturally non-judgmental, an institution that is devoid of the terrible competitive spirit that plagues scholarship, and courses of study that are both intellectually and emotionally rewarding. It should not surprise me that a program sponsored by you, such as our dialogue for the International Day of Yoga, so quickly garnered hundreds of registrations. To use your phrase, people are hungry for “authentic spirituality,” and that is what you are providing.

Perhaps your achievement is something unique to Italy. As you eloquently described, Italy is the birthplace of human civilization, and the urge to return to ancient truths is strongest there. What was the Renaissance if not an expression of this desire to rediscover ancient truths and then create innovative ways of implementing those truths in a spiritually exhausted world?

We are at a similar tipping point today, a time when leadership has been replaced with demagoguery, when the nobility of in-depth reporting and commentary have been replaced with shallow aggregated data, when truth itself is challenged by “alternate facts,” when appointments to supreme courts are made not based on exemplary legal wisdom but party politics, when reality has been shoved aside by technological simulacra, and Artificial Intelligence is very quickly replacing Organic Intelligence. No wonder people live with such fear. They no longer know who or what to trust.

One of your many gifts is an ability to read into human nature and see this terrible fear. You know how vulnerable people feel. You understand they are desperate for someone they can trust, knowledge they can depend on, and safe place they can go. The lack of these basic necessities has led to physical and emotional isolation. In the extreme, such withdrawal can last for decades. In Japan, this pattern of behavior is so common it has a name: hikikomori.

One day, Centro Studi Bhaktivedanta will be the model for a new generation of Krishna temples, a template for future outreach. 

Meanwhile, we will continue to meet in virtual space, enjoy each other’s company, and reveal our hearts to one another and to the many wonderful people whom you have assembled.

With much affection and admiration,

Yogesvara dasa

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito è gestito dai discepoli di Shriman Matsyavatara dasa Prabhu. Vi puoi trovare audio MP3, foto, video, articoli, memorie e riflessioni del nostro Guru Maharaja. Se vuoi collaborare ed aiutare a migliorare questo servizio, ti preghiamo di contattarci!
Copyright © Matsyavatara.com, tutti i diritti sono riservati. Informativa sulla Privacy e Cookies