NOTA! Questo sito utilizza i cookies. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più.

His Divine Grace A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada Founder-Acarya of the International Society for Krishna Consciousness

His Divine Grace A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada Founder-Acarya of the International Society for Krishna Consciousness

A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada (1896-1977) is the Founder-Acharya of the International Society for...
  • His Divine Grace A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada Founder-Acarya of the International Society for Krishna Consciousness
  • His Divine Grace A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada Founder-Acarya of the International Society for Krishna Consciousness

    A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada (1896-1977) is the Founder-Acharya of the International Society for Krishna Consciousness (ISKCON) and the world’s foremost teacher of Krishna Bhakti in the 20th century.
    Born in India as Abhay Charan De, Abhay received a classical European education from Calcutta’s prestigious Scottish Church College. However, as a political activist and early follower of Gandhi’s civil disobedience movement, he rejected his diploma in protest of British rule in India. Several years later, after a life-changing encounter with Bhaktisiddhanta Sarasvati Thakur, a prominent scholar and spiritual teacher who explained that the practice of Krishna Bhakti is too important to wait for political reform, Abhay redirected his attention from politics towards the cultivation of spiritual life and community.
    Bhaktisiddhanta represented the ancient tradition of Krishna Bhakti, the yoga of devotion, based on the teachings of the Bhagavad-gita. Upon their first meeting, Bhaktisiddhanta asked Abhay to bring the teachings of Bhagavad-gita and the practice of Krishna Bhakti to the West. Inspired by the depth of Bhaktisiddhanta’s devotional wisdom, Abhay became his lifelong student.
    After four decades of learning and practice, while simultaneously running his own business and supporting his family, Abhay took formal vows of sannyasa, or celibate priesthood. In preparation of his journey to the West, Abhay settled in the holy city of Vrindavan, India and began translating the Sanskrit verses of the Bhagavad-gita and the Srimad-bhagavatam into English and writing elaborate commentaries explaining each verse. During this time, Abhay was given the title Bhaktivedanta in recognition of his advanced scholarship and spiritual realization.
    In 1965, at the age of 69, Bhaktivedanta departed from India with unremitting determination to fulfill his teacher’s request. After a month-long voyage, having suffered two heart attacks while aboard an Indian cargo ship, Bhaktivedanta arrived at a lonely Brooklyn pier with seven dollars in Indian rupees and a trunk of ancient Sanskrit scriptures translated into English.
    Although faced with many hardships, Bhaktivedanta began giving Bhagavad-gita classes in Bowery lofts and leading kirtan (devotional chanting) in Tompkins Square Park. His sincerity attracted the attention of young seekers, eager to learn more about meditation and Eastern spirituality. With their help, Bhaktivedanta rented a small storefront in New York’s Lower East Side and continued giving daily classes and leading kirtan.
    Inspired by the support of his young American students, Bhaktivedanta established ISKCON (International Society for Krishna Consciousness) with the hope that his students’ enthusiasm would continue to grow. The following year, Bhaktivedanta was asked to establish ISKCON in San Francisco, where hundreds of more students began regularly attending his classes and kirtans.
    In the following 11 years, Bhaktivedanta (again honored with a new title – Srila Prabhupada) circled the globe 14 times, bringing Krishna Bhakti to tens of thousands of people on six continents. With their help, he established centers and projects throughout the world including temples, ashrams, farm communities, schools, universities, and what would become the world’s largest vegetarian food relief program.
    During this time, Srila Prabhupada continued his translation work and authored an unprecedented number of books, over 70 titles, subsequently translated into 76 languages. His most prominent works include: Bhagavad-gita As It Is, the 30-volume Srimad-bhagavatam, and the 17-volume Sri Caitanya-caritamrita.
    In 1977, at the age of 81, A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada passed away in Vrindavan, surrounded by his loving disciples who continue to preserve his legacy. Although the teachings of Krishna Bhakti had rarely ventured beyond India’s borders, by the extraordinary devotion and determination of Srila Prabhupada, tens of millions of people around the globe now benefit from the timeless practice of Krishna Bhakti.

    MORE INFO HERE
  • His Divine Grace A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada Founder-Acarya of the International Society for Krishna Consciousness

Lettera a Shrila Prabhupada - Vyasapuja 2019

Lettera a Shrila Prabhupada - Vyasapuja 2019

Carissimo Shrila Prabhupada, Ti prego di accogliere i miei rispettosi omaggi ai Tuoi piedi di loto.

Nama om vishnu padaya krishna preshthaya bhu-tale shrimate bhaktivedanta swami iti namine
Namaste sarasvate deve gaura vani pracharine nirvishesha shunyavadi pashchatya desha tarine

Om ajnana timirandhasya jnananjana shalakaya
chakshur unmiltam yena tasmai shri gurave namaha

Nonostante le preghiere che rivolgevo a Dio, i miei studi e il desiderio di entrare in qualche modo in contatto con Lui, fino a quando non mi hai offerto il Tuo primo darshan, tutti i miei sforzi erano rimasti palesemente privi di esito.
Sento, so, che hai dato una svolta decisiva alla mia vita: mi hai illuminato, ispirato, educato, accompagnato e sostenuto fin qui con il Tuo esempio vivente d’innamorato di Dio, espressione manifesta di pura bhakti.
Ricordo che all'inizio, prima di incontrarti, cercando me stesso, quasi inconsapevolmente, ho cominciato a cercare Dio e, cercando Dio, sono giunto a Te. Giungendo a Te, quella stessa benedetta mattina di fine agosto ‘76, mi hai reindirizzato alla ricerca di Dio. Dio era già vagamente presente nella mia coscienza, Tu hai riacceso il mio ricordo e ravvivato il desiderio di servirLo, ponendolo al centro del giardino fiorito del mio cuore.
Sento, so, che sei stato il mio catalizzatore spirituale, il mio trasformatore.
Sento, so, che le Tue benedizioni hanno fatto accadere quel che stavo desiderando da anni, se non da innumerevoli vite.

Add a comment

Leggi tutto


Karma e Dharma, fato e divina provvidenza: come influenzano la nostra vita?

Care devote e cari devoti,
Accettate i miei omaggi. Glorie a Shrila Gurudeva e Shrila Prabhupada!
 
Questa mattina, Shriman Matsya Avatar Prabhu ci ha offerto una riflessione che ha risvegliato tutti dal torpore. Con precisione e acutezza ci ha esortato a divenire sempre più consapevoli del contributo che possiamo offrire, per migliorare l’ambiente in cui viviamo. In modo realistico, ci ha fornito una visione delle responsabilità di cui farsi carico e dell’orientamento da seguire, grazie ai suoi insegnamenti e a quelli degli Acarya che lo hanno preceduto.
Di seguito, potete leggere una sintesi tratta dagli appunti che desidero condividere con voi: Add a comment

Leggi tutto


L'arte della parola e dell'azione

Care devote,
Cari devoti,
 
Omaggi. Glorie a Shrila Gurudeva e Shrila Prabhupada!
 
Quest’oggi, il programma spirituale è stato contornato da una riflessione offerta dal nostro amato Guru Maharaja, ispirata dal Canto dei Santi Nomi, invitandoci a essere presenti a noi stessi e a far fede alla ragione per cui ogni mattina ci rechiamo al cospetto delle Divinità: non solo per presenziare, bensì per favorire la nostra evoluzione spirituale. Parole che favoriscono il risveglio della coscienza, laddove il rischio è di cadere nell’intorpidimento e nella ripetizione meccanica, anziché immergersi nella profondità del nostro Essere e ricercare quel meta-spazio del cuore dove risiede il Signore supremo, verso Cui lasciar fluire il sentimento di devozione che accompagna i Suoi nomi: Hare Krishna, Hare Krishna, Krishna Krishna, Hare Hare, Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare. Add a comment

Leggi tutto


Vita incarnata = prestiti e restituzioni

Circa una settimana fa, tra qualche ora, stavo per entrare in sala operatoria, pronto a sostenere la mia tesi. Immagino vi chiediate quale tesi. La tesi che non siamo questo corpo.
 
Il corpo non è persona, è cosa. In una determinata forma esiste per un po’ di tempo e poi niente più. Ma non è sufficiente una certezza sul piano della logica per permetterci di fronteggiare adeguatamente la perdita del corpo.

Dobbiamo realizzare e dimostrare, non al vicino di casa o ad altri, bensì a noi stessi, che il sapere corrisponde all'esperienza. Ciò infatti è di fondamentale importanza nei momenti cruciali della vita, quando ci troviamo ad elaborare perdite fisiche o affettive che siano, come nel caso di tradimenti o abbandoni.

Il corpo in realtà, più che perderlo, lo restituiamo. In verità non l’abbiamo mai avuto, mai è stato nostro, mai lo abbiamo posseduto definitivamente. Potremmo piuttosto dire che lo avevamo in affitto.
Anni fa usavo spesso un’espressione che recentemente mi è tornata vivida alla memoria: “sentirsi in prestito”. È un altro concetto che può aiutarci molto. Io non penso che l'abitazione in cui vivo sia mia, piuttosto sento di averla presa in prestito. E così questo corpo.

Abbiamo tutto preso in prestito. Dunque, quando le circostanze ce ne privano, non lo perdiamo ma lo restituiamo.


Add a comment

Leggi tutto


La responsabilità personale

Care devote,
Cari devoti,
 
Omaggi. Glorie a Shrila Gurudeva e Shrila Prabhupada!
 
Stamani, durante il programma spirituale quotidiano, Guru Maharaja ci ha offerto una riflessione sul senso di responsabilità personale e la capacità di discernere tra il nostro campo d’azione e l’esercizio della volontà altrui.
 

Una vita in spirito di servizio al suo Maestro spirituale

Breve biografia di Shriman Matsya Avatar Prabhu

 

Care devote,
Cari devoti,
 
Accettate i miei rispettosi omaggi.
Glorie a Shrila Gurudeva e Shrila Prabhupada!
 
Di seguito, potete leggere una breve biografia di Shriman Matsya Avatar Prabhu, che pubblichiamo con il desiderio di raccontarvi l’incontro con Sua Divina Grazia Bhaktivedanta Swami Prabhupada, che ha trasformato la sua vita.

Add a comment

Leggi tutto


  • Matsyavatara.com Official Blog
  • Matsyavatara.com Official Blog

    Questo sito è gestito dai discepoli di Shriman Matsyavatara dasa Prabhu. Vi puoi trovare audio MP3, foto, video, articoli, memorie e riflessioni del nostro Guru Maharaja. Se vuoi collaborare ed aiutare a migliorare questo servizio, ti preghiamo di contattarci!