NOTA! Questo sito utilizza i cookies. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più.

MATSYAVATARA PRABHU Official Blog - pratica spirituale

Disciplina e flessibilità  

Il discepolo è colui che segue una disciplina  [dal lat. “disciplina", der. di “discipŭlus”, discepolo]. 
Nella tradizione dello Yoga, il termine sanscrito per indicare il concetto di “disciplina" è sadhana, letteralmente “ciò che conduce allo scopo”. 
Senza disciplina si manca di metodo e di ortoprassi (“corretto modo di agire”), dunque non si ha la possibilità di ottenere alcunché, che dire quando si tratta di obiettivi elevati come quelli di natura spirituale.  


Quando la pratica spirituale conduce all'Amore

Quel che si costruisce sulle fondamenta dello Spirito è ben saldo, poiché la Realtà non è mai causa di delusioni. Ogni elemento materiale o prakritico, a prescindere dalla sua specifica natura e composizione, ha invece un comune denominatore: l'instabilità. E quando una persona, che sia uomo o donna, giovane o vecchio, si attacca ad uno di questi aggregati, è costretta a soffrire.
Più volte abbiamo evidenziato che l'origine di tutti i mali è il falso ego, ahamkara, quando il soggetto si identifica con ciò che non è. Da questa falsa identificazione nascono tutti i condizionamenti, klesha. Non esistono “problemi spirituali”. Lo Spirito non conosce problemi. I problemi sono di ordine fisico o psicologico.


Matsyavatara.com

Questo sito è gestito dai discepoli di Shriman Matsyavatara dasa Prabhu. Vi puoi trovare audio MP3, foto, video, articoli, memorie e riflessioni del nostro Guru Maharaja. Se vuoi collaborare ed aiutare a migliorare questo servizio, ti preghiamo di contattarci!