NOTA! Questo sito utilizza i cookies. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più.

    Sul ruolo della donna nella tradizione vedico-vaishnava

    Nella civiltà dei Veda vengono descritte donne elevate dal carattere nobile e di grande forza interiore, dei veri e propri modelli per l'umanità (Draupadi, Kunti, Damayanti, ecc.).
    Anche oggi in India ci sono donne che svolgono il ruolo di guida spirituale e che contribuiscono in maniera significativa a trasmettere il messaggio della Tradizione.
    La figura della donna nella tradizione vedica occupa un ruolo  centrale, di grande dignità, in un certo senso di maggior pregio di quello che la donna ha nella società occidentale, non solo sul piano sociale ma soprattutto su quello antropocosmico. 
    Il concetto di libertà della donna che traspare dalla rivelazione vedica - principalmente dal Rg e dall'Atharva Veda - non la si può certo paragonare al modello che è andato affermandosi a partire dalle battaglie del '68: conquiste considerevoli ma che, per lo più, sono rimaste sulla carta. 
    L'artificiale assunzione da parte delle donne del modello maschile per sopperire alla discriminazione dei sessi e alla carenza di pari opportunità non costituisce di certo una reale soluzione, né può restituire alla donna quella dignità che merita.
    Questa dignità può essere riconquistata nella misura in cui donne e uomini imparano a valorizzare le loro peculiari e specifiche qualità, integrandosi a vicenda esprimendo le rispettive nature, talenti e potenzialità. Nella solidarietà e collaborazione armoniosa avente come scopo l'elevazione della coscienza sta il segreto della realizzazione di entrambi, donne e uomini.

    Lo scopo è la riscoperta di una propria completezza interiore, il risveglio alla propria matrice spirituale, divina, oltre ogni dualismo, oltre le temporanee connotazioni della personalità storica, con tutti i suoi soverchianti limiti e condizionamenti.       

    Add a comment

    Leggi tutto


    Famiglia, genitori e figli - Riflessioni sulla procreazione

    Nei periodi di rapida trasformazione socioculturale come quello che stiamo vivendo è doveroso chiedersi se e come possano sopravvivere rapporti familiari delicati ed essenziali come quelli tra genitori e figli, senza che si smarriscano il senso e lo scopo ultimo di questa relazione basilare per ogni individuo, finalizzata allo sviluppo umano e spirituale.
    Genitori e figli, oggi, con una struttura familiare sempre meno imperniata su valori etici e spirituali, rischiano di naufragare in una specie di "terra di nessuno" dai confini incerti, dove sentimenti, ruoli e comportamenti devono essere spesso improvvisati e sperimentati a prezzo di gravissimi danni umani, individuali e collettivi.
    La predominante influenza della cultura edonistico-consumistica, ha progressivamente distolto l'attenzione della maggioranza della gente da un percorso di sviluppo spirituale, accreditando al suo posto pseudo-valori che hanno profondamente trasformato e deformato i concetti di persona e famiglia.

    Add a comment

    Leggi tutto


    Brahma-Muhurta: l'oro del mattino

    Bhaktivedanta ashrama, 12 gennaio 2010 - Stamani Shriman Matsyavatara Prabhu, alle prime ore dell'alba, nel tempio di Bhaktivedanta ashrama, ci ha offerto la seguente riflessione sull'importanza delle ore di Brahma-muhurta.

    “Desidero offrirvi una breve riflessione sulle opulenze, sulle glorie e lo splendore delle ore di Brahma-muhurta. Una decina di anni fa studiai alcuni inni del Rig veda dedicati alle aurore, di cui ricordo la straordinaria bellezza e il potente significato. Essi rafforzarono in me la già allora ben presente comprensione dell'importanza di quelle ore, di quella speciale porzione di tempo che è il Brahma-muhurta, così cara ai poeti veggenti, ai rishi vedici, così peculiare ed unica in quanto espressione stessa del Brahman.

    Add a comment

    Leggi tutto


    Celebrazione di un Matrimonio Religioso nella Tradizione Gaudiya Vaishnava

    Villa Vrindavana, 9 gennaio 2011 - Siamo nel tempio di Villa Vrindavana. Shrila Gurudeva sta tenendo una bellissima lezione che introduce la cerimonia del fuoco che unirà in matrimonio due nostri carissimi confratelli, Sarvasiddhibhakti Devi e Lokamaheshvara Prabhu.

    “Che questi devoti che oggi si sposano abbiano nella loro vita ogni opportunità per realizzare l'unico vero successo dell'esistenza che è la realizzazione spirituale. Tutte le altre cose, che appaiono brillare qua e là come fuochi fatui o lucciole in una notte d'estate, sono apparenti successi o molto più precisamente: impressioni sensoriali di successo non fondate sulla realtà. Ciò che è, ciò che ha reale natura, è la nostra realizzazione spirituale. Se il matrimonio non viene contemplato all'interno di questo orizzonte di senso, si riduce ad un evento mondano, relegato alla dimensione spazio-temporale e perciò privo di effettiva consistenza. Se vogliamo dare fondamento all'unione matrimoniale, dobbiamo coglierne e valorizzarne il senso.

    Add a comment

    Leggi tutto


    Postfazione di Shriman Matsyavatara Prabhu al libro di Satsvarupa Maharaja 'Japa Transformation'

    Da una postfazione normalmente ci si attende una sintesi dell'opera, un orizzonte di senso ultimo. Ma non è questo il nostro caso.
    Consapevole di espormi al biasimo di coloro che vorrebbero sottrarsi alla fatica dell'esperienza diretta, e quindi alla responsabilità di veramente conoscere, mi sia consentito esprimere sommessamente, e con rispetto dei razionalissimi occidentalisti in servizio permanente, due elementari e contrastanti sentimenti: preoccupazione e speranza.      
    Il primo, nei confronti di quei lettori che, positivisticamente agguerriti, abbiano creduto di poter cogliere il contenuto intimo di questo libro mediante la sola comprensione intellettiva; il secondo, nei confronti di quei lettori che, affascinati dalla promessa di beatitudine e ispirati dalle citazioni scritturali, abbiano deciso di spiccare il volo verso la fulgente luce che irradia dalle più alte e candide vette della Coscienza. E ciò nonostante quegli ostacoli e pericoli che l'Autore abbondantemente, quasi puntigliosamente, in qualità di pellegrino lui stesso in faticoso cammino, con scrupolo ed onestà ci descrive.

    Add a comment

    Leggi tutto


    Il valore delle relazioni

    La qualità delle relazioni è garantita solo se sappiamo apprezzare il valore e le qualità degli altri e della relazione in sé. La carenza o addirittura la mancanza di tale apprezzamento produce un deserto relazionale. Per ovviare a ciò, primo passo indispensabile è imparare a riconoscere i pregi a chi li ha.
    Cosa dire, quando, quanto e a chi non è sempre facile da capire o da intuire: le relazioni umane sono un universo complesso. A volte mettiamo il cuore in una relazione, cerchiamo di svilupparla al meglio delle nostre possibilità, eppure non riusciamo a costruire con l'altro quel che era nelle nostre intenzioni. A noi spetta impegnarci e fare il massimo, con intento evolutivo, con gioia e desiderio di crescere assieme ma senza aspettative, sempre aperti alla risposta dell'altro, rispettando l'altrui libertà.

    Add a comment

    Leggi tutto


    Matsyavatara.com

    Questo sito è gestito dai discepoli di Shriman Matsyavatara dasa Prabhu. Vi puoi trovare audio MP3, foto, video, articoli, memorie e riflessioni del nostro Guru Maharaja. Se vuoi collaborare ed aiutare a migliorare questo servizio, ti preghiamo di contattarci!